PROMETEO BLOG - Il cieco ed il mare - di Valeria Cianciolo - PROMETEO BLOG - PROMETEO A.S.D. A PROMOZIONE SOCIALE

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROMETEO BLOG - Il cieco ed il mare - di Valeria Cianciolo

PROMETEO A.S.D. A PROMOZIONE SOCIALE
Pubblicato da in Consapevolezza ·
Tags: consapevolezzaosservazione


“Mostrami la vastità del mare”, disse il cieco.

E incontrò uomini eruditi che fecero lunghe dissertazioni sul mare.
Malgrado tutti gli sforzi per comprendere ogni parola, il cieco continuava a non sapere nulla del mare.

Poi incontrò il capitano di un vascello il quale narrò di traversate oceaniche e di tempeste che sollevano onde maestose.
Ma le parole non possono sostituirsi alla vista, e il cieco rimase perplesso e confuso.

Incontrò infine un pilota di volo che espose con precisione come si presenta lo specchio d’acqua alla quota di diecimila piedi.

Il cieco per lungo tempo provò ad analizzare le delucidazioni ricevute e concluse che certamente dovevano riferirsi a mari molto dissimili fra loro.

Infine, si arrese.

Un moto di profonda nostalgia lo pervase lasciandolo vuoto e privo di certezze.
In quell’istante, con totale abbandono, s’immerse nel silenzio.
Da quel silenzio emerse l’eterno.
L’eterno è incommensurabile.

di Valeria Cianciolo - Praticante Yoga e meditazione


Bookmark and Share

Torna ai contenuti | Torna al menu