PROMETEO BLOG - Il potere dell'azione - di Giuseppe Merlicco - PROMETEO BLOG - A.S.D. PROMETEO A PROMOZIONE SOCIALE

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROMETEO BLOG - Il potere dell'azione - di Giuseppe Merlicco

A.S.D. PROMETEO A PROMOZIONE SOCIALE
Pubblicato da in Potere ·
Tags: potereconsapevolezzaosservazione



C'e' potere nell'azione, un grande potere. Un potere che puo' dare un indirizzo nuovo alla nostra esistenza, ma occorre rinnovarlo ad ogni istante, perche' il potere dell'azione si svolge nel Presente, adesso!
Ma e' anche vero che esiste un'azione interna ed una esterna, un'onda ascendente ed una discendente.
Come e' ben spiegato compiutamente in un prezioso saggio, Il Potere di cambiare le cose (Adea Edizioni), non sempre e' opportuno sforzarsi di concretizzare un desiderio, un obiettivo, piccolo o grande che sia, a volte e' necessario pazientare. Sforzarsi nel momento sbagliato non puo' che portare all'insuccesso, a sbattere la testa contro il muro, a frustrazione, a disarmonia: meglio saper attendere il momento giusto, pazientare.
A volte e' opportuno studiare, ascoltare, riflettere, immergersi in se stessi in contempl-azione, o pianificare. Altre volte, invece, e' il momento di concretizzare, di agire all'esterno...fare.
Avremo sperimentato chissa' quante volte questa dinamica da "montagne russe", con i suoi numerosi up and down, nella quale non sempre eravamo in vena di "fare", solo che non sapevamo che esistono delle leggi ben precise che governano non solo le azioni degli uomini, ma tutta la Natura, i pianeti e le stelle: la Legge del Tre e del Sette.
Come e' detto in quel libro, ironicamente, ignorare queste due leggi, non saperle individuare e cavalcare, e pretendere di agire ugualmente, e' come sparare in una stanza foderata di lastre d'acciaio affidandosi al caso dei rimbalzi del proiettile per colpire il bersaglio. Meglio conoscere la Legge del Tre e del Sette!
Da qui l'importanza della pratica yogica e meditativa, cosi come quella del Tai chi chuan, delle Arti Marziali, delle tecniche di Osservazione o di "ricordo di se'" durante la giornata. Nulla di artificiale, si tratta di addestramento alla Presenza, al Sentire, per meglio cogliere l'attimo fuggente, per essere piu' veloci sulla palla. Praticare queste discipline e' un addestramento a padroneggiare il Potere dell'Adesso, dell'attimo presente, l'unico momento nel quale e' possibile agire o fare una scelta, perche la vita si svolge adesso, nel presente.
Allora, avendo studiato a fondo queste due Leggi, ed essendo praticanti che si addestrano quotidianamente, si puo' capire meglio che il Potere dell'azione richiede intelligenza, coordinamento motorio, flessibilita', permeabilita' emotiva, prontezza di riflessi, coraggio, e....tanta voglia di vivere in armonia in questo mare di mutamenti continui e inaspettati.

Di Giuseppe Merlicco - Insegnante Yoga e Meditazione - Prometeo - Torino


Bookmark and Share

Torna ai contenuti | Torna al menu