PROMETEO BLOG - Fare una posizione non è diventare una posizione - di Erica LanzoniI - PROMETEO BLOG - PROMETEO A.S.D. A PROMOZIONE SOCIALE

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROMETEO BLOG - Fare una posizione non è diventare una posizione - di Erica LanzoniI

PROMETEO A.S.D. A PROMOZIONE SOCIALE
Pubblicato da in Yoga ·
Tags: yogaosservazione


Ho sempre pensato che in un modo o nell'altro, per leggi naturali, si cresce, ci si evolve. Mi sbagliavo.
Confrontandomi con molte persone ho scoperto che c'è chi desidera crescere ma non ne ha i mezzi, chi non lo desidera proprio, chi cresce senza volerlo e chi lo desidera e lo fa, a prescindere dall'età. Io pensavo che volenti o no, prima o poi tutti devono prendersi delle responsabilità, tramite il lavoro, la famiglia.. pensavo che anche per chi non prende iniziativa, comunque la vita ci mette di fronte a situazioni che ci danno una spinta a crescere. E invece no. Non é cosi per tutti.
Non ci sono tempi stabiliti. Per esempio, nella crescita fisica ad un certo punto ci si allungano i piedi, ma non scegliamo di allungarci i piedi. Cambiamo voce, ma non scegliamo di cambiarla. Ad un certo punto potremmo sembrare degli adulti, vestire quei panni, ma non essere ciò che vestiamo.

Potremmo anche convincere chi ci vede, ma non convincere noi stessi. Pottemmo trovarci vecchi ed esserci persi tutti i momenti di crescita. Nello yoga pottebbero allungarsi dei muscoli, ma non é detto. Credo sia necessaria la volontà di esserci. Sono convinta che anche nei fiori che sbocciano ci sia la volontà di mostrare qualcosa che c'è all'interno, non è solo un processo naturale. Non tutti i fiori sbocciano nello stesso modo.
Non tutti hanno gli stessi colori.
Possiamo entrare in qualunque posizione senza volerlo veramente, senza esserci. Ed è uno spreco perché davvero potremmo diventare quella posizione, per un istante, e attraverso quella esprimere qualcosa.
Credo sia importante poter esprimere. Non tutti hanno la libertà di farlo, non per tutti è semplice.
Immaginiamo di essere dei bellissimi fiori con infinite sfumature da mostrare. Esprimere una posizione per me è farla nostra nonostante tutto il resto del mondo la stia facendo in quel modo.
Lo yoga non è nulla di segreto, grazie all'informazione possiamo trovare testi ed immagini veramente ovunque. Tantissima gente ormai pratica yoga.
Possiamo studiare e approfondire autonomamente, non abbiamo bisogno di un racconto. Possiamo sentire noi stessi come cambia praticare da soli o guidati da chi ha una vera esperienza.
Come cambia praticare yoga in un gruppo di principianti o di esperti. In una sala ampia o piccola. Con una musica o in silenzio. Con un incenso o all'aperto. Di mattina o di sera. Sul pavimento o sul tappeto.
Vogliamo sembrare ciò che siamo o vogliamo essere ciò che siamo?

Di Erica Lanzoni - praticante Yoga e Meditazione


Bookmark and Share

Torna ai contenuti | Torna al menu